Riepilogo “SNL” Stagione 47, Episodio 17: Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal si ferma Sabato sera in diretta ospitare al fianco di Camila Cabello. Questa è la seconda volta che Gyllenhaal ospita, poiché la sua apparizione nel 2007 ci ha regalato il classico “Bronx Beat” di tutti i tempi. Anche se ha un aspetto classico da protagonista, piace ai film Nightcrawler e Il colpevole hanno dimostrato che può diventare davvero strano quando ne ha bisogno. Una gamma del genere è una grande risorsa per chiunque SNL ospite. Gyllenhaal dovrebbe essere a suo agio qui: ha già ospitato ed è stato nel settore per tutta la vita. Sua madre ha scritto In esecuzione a vuotosuo padre ha diretto episodi di Cime gemelle e Il mentalistae Paul Newman era il suo padrino. Un attore che una volta ha dovuto rifiutare Le potenti anatre perché i suoi genitori non lo avrebbero lasciato lontano da casa per due mesi non sarà disancorato dalle luci intense dello Studio 8H.

SNL si apre con Biden di James Austin Johnson che si congratula con Ketanji Brown Jackson di Ego per essere stato confermato alla Corte Suprema. (Ego: “Scommetto che non puoi dirlo tre volte velocemente.” James: “Sono scioccato di poterlo dire una volta lentamente.”) Biden viene presto portato di corsa a un ricevimento e dice a Ketanji di accompagnarla tempo nello Studio Ovale. Kate va subito a farle visita come il fantasma di Ruth Bader Ginsburg. Grande vecchio YIKES a quello. Ginsburg poi lancia un Ginsburn su Ted Cruz, che Ketanji dice di averle letto un libro. (Kate: “Scommetto che il libro si chiamava Buonanotte Cancún.”)

Kenan quindi entra come Thurgood Marshall. (Kenan: “Sono stato il primo giudice nero della Corte Suprema, quindi devi essere cosa? Il decimo? Il 20esimo?” Ego: “No, solo il terzo”. Keenan: “Niente altre domande, Vostro Onore.”) Abbiamo colpito un po’ d’oro quando Punkie interpreta Harriet Tubman. (“Cosa stiamo facendo alla Casa Bianca? Siamo finiti nei guai?”) Harriet poi fa sapere a Ketanji che se ha bisogno di aiuto per scappare, accendi due candele. Spero che SNL aveva giocato di più, ma invece l’intero sketch era senza scopo e non hanno dato a Ketanji un punto di vista diverso da “felice di essere lì”. Sono felice come chiunque altro che sia stata confermata, ma lo era SNLE’ il freddo più debole di apertura della stagione.

Gyllenhaal esce per il suo monologo e ci mostra una foto dell’ultima volta che ha ospitato: lui che canta una canzone di Ragazze da sogno a pieno ritmo. Per chi non lo ricordasse, in quel monologo, Jake dice di averlo raccontato SNL No Montagna rotta battute, solo per vedere subito Will e Jason vestiti da cowboy in prima fila. Per ringraziare i suoi “nuovi fan”, Jake si strappa il vestito e canta: “Ti sto dicendo che non vado”. In una ripresa di quel monologo, Jake si tuffa in una parodia di “It’s All Coming Back to Me” di Celine Dion. (“C’erano sketch che non avrei mai più fatto, ma poi sembravano sempre corretti.”) Gyllenhaal mostra ancora una volta una grande voce, ma sfortunatamente non sarà l’ultima volta che canterà stasera.

SNL parodia dei poco ricordati cugini della cucina di HGTV con Jake e Mikey che riprogettano una casa per Heidi e suo marito, James, milquetoast. Sfortunatamente per Heidi, i cugini devono includere piani per la madre di James e il suo gatto di 27 anni, Charles-David. (“Volevi che questo spazio fosse ‘un’oasi di relax’, ma Bea voleva che questo spazio fosse ‘dove mettiamo le attrezzature mediche del mio gatto.'”)

Questo schizzo ha alcune immagini straordinarie, dal gatto seduto sulla sedia a rotelle motorizzata ai 90 Wise Quackers (grandi statue in ceramica di anatre in abiti da gangster degli anni ’30) che riempiono lo studio di yoga. La vecchia di Kate è così stufa di Heidi che dice a suo figlio di picchiarla. (“Ci stai pensando?”) Tutti sono davvero bravi qui. Mikey, che a volte può giocare troppo in grande, è esilarante come un uomo etero e smorzato. L’alveare di Mikey Day può controllarlo su Netflix È una torta? – uno spettacolo in cui Mikey trasforma una premessa che avrebbe dovuto esaurirsi dopo tre minuti nello spettacolo numero uno dello streamer.

Questa è stata una stagione mista per i nuovi membri del cast. James è diventato una star istantanea. Andrew e Sarah stanno andando forte. Ben, Martin e John in genere ricevono uno schizzo a settimana. Ma Punkie e Aristotele sembravano essere quasi scomparsi. Quindi è stata una bella sorpresa vedere Punkie recitare nel divertentissimo sketch di “Couples Counselor”, dove la sessione di Jake e Melissa con Punkie viene interrotta dalle sue telefonate sfrenate. (“La rabbia non è mai la risposta. SÌ HO, DOVE SEI?”) Punkie si rende conto che questa è l’occasione perfetta per esercitarsi nell’esprimere le proprie emozioni e chiede a Jake di leggere i suoi messaggi al suo partner e di dire come risponderebbe. (Jake: “Girrrr …” Punkie: “No! Non fare quella voce.”) Ego entra con un Super Soaker (che confonde il pubblico), ma Punkie chiede a Jake di leggere testi concilianti. (Jake: “Ragazza, perché contiamo i pesci quando amiamo l’intero maledetto oceano?” Melissa: “Oh, Ted, è davvero così che ti senti?”) Questo sketch è molto divertente e Punkie mostra ancora una volta che può essere una delle più grandi star dello spettacolo con più opportunità.

Facendo la sua migliore impressione su Will Forte, Jake è un Junior Dean e Cecily interpreta sua moglie. Ospitano una giovane coppia interpretata da Andrew e Chloe. Ma Cecily svela presto l’oscuro motivo per cui lei e Jake non hanno avuto un bambino: la sua ossessione per il disegno di quadri bizzarri di cani, come un cane seduto su un water che legge il giornale o un carlino come Yoda. (Jake: “Non è finito.” Andrew: “Cos’altro ci faresti?”) La giustapposizione dei Chi ha paura di Virginia Woolf gioco e le immagini kitsch dei cani colpiscono ogni volta. In una notte debole, questo avrebbe dovuto sicuramente essere nello spettacolo dal vivo delle 11:30. Non sono sicuro di come “Tombstone” sia riuscito a superare questo.

L’MVP stasera è stato il conduttore Jake Gyllenhaal. Ha dimostrato ancora una volta di poter fare qualsiasi cosa. In “Couples Counselor” ha interpretato perfettamente un uomo etero. Ma in “Cena con il decano” e “Fiori di primavera” ha mostrato quanto si impegna. La sua volontà di interpretare personaggi davvero strani in diversi tipi di film è una vera risorsa quando si tratta di commedia. In un’altra vita, avrebbe potuto essere il miglior membro del cast di tutti i tempi.

Stasera è stata, purtroppo, una mancanza per SNL. Quando scoprono i numeri musicali, sai che non li hanno. È un peccato perché hanno appena avuto un grande episodio la scorsa settimana dopo una pausa di un mese. La dimensione del cast continua ad affliggere lo spettacolo. I membri del cast hanno a malapena spazio per creare e sviluppare personaggi e archetipi affidabili che gli sceneggiatori possono rivisitare. Non ti serve per uno sketch show, ma lo senti davvero in un episodio privo di ispirazione come questo. L’ultima volta che Jake era acceso SNL, i tagli al budget hanno costretto lo spettacolo a ridurre a 11 membri del cast. Ovviamente, non vogliamo tagli al budget, ma non sorprende che alcuni sketch incredibili, come “Dick in a Box”, vincitore di un Emmy, siano usciti da quella stagione.

Add Comment