MATCH 5 FINALE – Kings 5, Oilers 4 (OT) – Kempe, Danault, McLellan

I Los Angeles Kings hanno preso un vantaggio per 3-2 nella serie con una vittoria ai supplementari in Gara 5, quando Adrian Kempe ha segnato il suo primo gol nei playoff della carriera a 72 secondi dall’inizio dei tempi supplementari martedì sera a Edmonton.

Kempe ha segnato due gol nella vittoria, mentre il difensore Troy Stecher e gli attaccanti Andreas Athanasiou e Phillip Danault hanno segnato tutti per gli ospiti. Jonathan Quick ha vinto con 24 salvate tra i pali.

Nella sua seconda partita della serie, Stecher ha segnato di nuovo per i Kings nel primo periodo, segnando il primo gol della partita. Posizionato nel punto giusto, Stecher ha ricevuto un passaggio dal suo compagno di difesa, Alex Edler, e ha sparato un tiro in rete che si è fatto strada nel traffico e ha superato il portiere di Edmonton Mike Smith per mettere gli ospiti sulla linea. della partita.

Edmonton ha reagito a meno di tre minuti dall’inizio del secondo periodo, tuttavia, per pareggiare la partita. Dopo aver scontato un rigore inflitto a Evander Kane, l’attaccante Zack Kassian è uscito dall’area e si è fatto strada in prima linea, dove ha seppellito un passaggio incrociato dell’attaccante Connor McDavid per il suo primo gol della serie.

Dopo aver assorbito la pressione ma non averla ripresa, i Kings hanno reagito con due gol portandosi in vantaggio per 3-1 nel secondo intervallo.

Prima della corsa, Kempe ha preso un feed da Anze Kopitar, lo ha tirato bene dietro di sé e ha sparato sotto il pad di estrema destra di Smith per il suo primo gol della serie. Athanasiou è entrato in azione al suo ritorno in formazione per portare il vantaggio di Los Angeles a due gol. L’attaccante di stanza Dustin Brown ha mostrato una compostezza eccezionale per colpire Athanasiou sul secondo palo, l’ala veloce che mostra compostezza per riportare il disco in porta.

Edmonton ha segnato di nuovo presto per chiudere in porta, mentre McDavid ha raccolto il suo secondo punto della notte con un gol in power play. Subito dopo un ingaggio, il capitano dell’Edmonton si è diretto in rete e ha coperto il suo rovescio da distanza ravvicinata, il suo secondo gol della serie.

I Kings, tuttavia, hanno segnato un gol in power-play per riconquistare un vantaggio di due gol a metà del terzo periodo. Con i Kings su una lunga serie di 5 contro 4, su una doppia infrazione minore, Danault si è fatto strada verso la rete e ha ottenuto un pezzo appena sufficiente per mandare il disco attraverso le cinque buche. obiettivo della serie.

Guidato da una coppia, l’attaccante Leon Draisaitl ha segnato due gol nel tratto, uno sullo shorthanded e uno sul power play, per pareggiare la partita e forzare i tempi supplementari. Meno di un minuto dopo il gol di Danault, il passaggio centrale di McDavid è stato deviato da un pattino dei Kings, direttamente a Draisaitl, che ha portato la sua squadra a meno di uno. Al successivo power play di Edmonton, Draisaitl ha seppellito un altro passaggio di McDavid per il suo quinto gol in testa alla serie, il terzo punto della notte per entrambi i giocatori.

Dopo che i tempi supplementari sono stati ripristinati, i Kings hanno vinto la partita a soli 72 secondi dall’inizio della sessione supplementare sul secondo gol della notte di Kempe. Usando la sua velocità per separare l’ala destra, Kempe ha schermato verso l’esterno, si è spostato attorno al suo difensore, ha attraversato la tacca e si è nascosto sul dritto per il vincitore.

Ascolta Kempe, Danault e il capo allenatore Todd McLellan dopo la vittoria.

Adrian Kempe

Filippo Danault
Sulla resilienza mostrata dal gruppo al ritorno
Personaggio. Ne abbiamo passate tante quest’anno, abbiamo imparato molto, stiamo ancora imparando e tornare così contro una grande squadra d’attacco è enorme. Ovviamente una grande vittoria in trasferta.

Su come i Kings sono riusciti a resettare dopo il terzo e ad uscire forti nei tempi supplementari
Sì, penso che all’inizio della serie, se qualcuno avesse detto che avresti potuto prendere 2-2 nella serie e gli straordinari in Gara 5, l’avremmo sicuramente preso. Questo è quello che abbiamo detto e mantenuto quelle vibrazioni. Abbiamo avuto un buon primo turno e il secondo è seguito subito e Juice ha capitalizzato. Era una grande mentalità che avevamo e volevamo rubare questo grande gioco qui.

Su cosa è migliorato e cosa è stato meglio nelle ultime due partite
Ovviamente stiamo giocando meglio. Gara 1 abbiamo giocato il nostro gioco, ma poi ci siamo seduti, abbiamo iniziato a guardare e poi abbiamo iniziato a fare il nostro gioco. Quando giochiamo il nostro gioco, è allora che siamo al nostro meglio, ce l’abbiamo fatta nelle ultime due partite e abbiamo vinto . È una vittoria per un grande personaggio. Abbiamo lavorato sodo, siamo stati intelligenti, abbiamo giocato e curato i dettagli. Questa era la differenza.

Non fare solo i playoff
Non è mai abbastanza. Non sarà mai abbastanza. Non vogliamo essere quella squadra che va ai playoff, ne perde quattro e va in vacanza, vogliamo fare cose, fare cose buone, essere orgogliosi di noi stessi. Crediamo in noi stessi e che possiamo fare danni. Sono state buone le ultime due partite e vogliamo essere ancora migliori nella prossima partita.

Sulla gestione delle oscillazioni di slancio durante il gioco
Anche alla fine lì, eravamo in due e abbiamo trovato un modo. Sono un’ottima squadra, hanno un ottimo gioco di potere e hanno sfruttato ogni opportunità che hanno avuto. Dobbiamo stare attenti lì, ma siamo tornati, ci siamo attaccati ai nostri sistemi e abbiamo creduto in noi stessi. Ci siamo, 3-2.

Todd McLellan
Sulla band che litigava prima del tempo supplementare e giocava così duramente da aprire la sessione extra
L’altro giorno mi sono state poste molte domande sullo slancio e può oscillare nei giochi e ovviamente è successo nel terzo. Hanno avuto un periodo davvero buono, siamo stati un po’ alle calcagna, abbiamo giocato abbastanza e abbastanza bene solo per andare ai tempi supplementari e questo è stato davvero importante per la nostra squadra. Anche in questo caso i dirigenti più anziani negli spogliatoi sono stati tranquilli, abbiamo parlato di alcune cose e siamo partiti bene. Abbiamo avuto buoni inizi per periodi, buoni inizi per partite e sembrava che stessimo iniziando una nuova partita. Il punteggio era in parità, siamo usciti e abbiamo fatto un ottimo turno e avremo un buon turno nella fila successiva e ce l’abbiamo fatta. Buon per noi, ma dovremo fare meglio, molto meglio.

Sulla partita di Adrian Kempe e sul vincitore dei tempi supplementari
Adrian è stato uno dei nostri migliori attaccanti. È diventato un grande giocatore per noi. Ci ha guidato nei gol in questa stagione, ha delle gambe molto buone e ha un elemento fisico nel suo gioco.Se c’è un giocatore che posso scegliere, scendi sulla fascia con qualsiasi velocità, portandolo a rete, soprattutto con una squadra che si stancava quando non riuscivano a portare i ragazzi fuori dal ghiaccio, quello sarebbe stato Adrian.

Sui suoi pensieri sul gioco della squadra che si dirige verso gli ultimi sette minuti dei tempi regolamentari
Mi è piaciuto il nostro gioco, ma parte del gioco è il power play e il penalty kill. Queste due aree ovviamente ci hanno ferito. Non so se avremmo potuto fare molto per il primo gol di Connor, è stato uno scramble, un giocatore di livello mondiale fa una mossa di livello mondiale, ma i due successivi, il penalty kill e il power play finale sono evitabili nella mia mente. Penso di aver usato il termine prima che dovremo essere migliori, e quelle sono le aree in cui dovremo essere migliori.

Su Athanasiou che produce stasera, dopo una notte in cui Grundstrom e Stecher hanno prodotto
Sì, ne abbiamo una parte. Troy arrive, marque quelques buts, et Athanasiou arrive ce soir et produit, c’est la seule chose qu’il a, c’est juste cet équilibre, cette compétence pour tenir juste assez longtemps pour attendre que Smitty descende et que la rondelle arrive salire. Ci ha dato quello di cui avevamo bisogno stasera e abbiamo sempre bisogno di più.

Sul fatto che i Kings debbano continuare a fare quello che stanno facendo nel gioco 6
No, dobbiamo migliorare. Non continuare a fare quello che stiamo facendo, deve aumentare in alcune aree. Dobbiamo pulire alcune cose. Le ultime due partite che abbiamo giocato non saranno abbastanza buone in Gara 6, quindi dovremo trovare un modo per essere migliori.

Osservazioni –

– I Kings hanno vinto la loro prima partita di playoff ai tempi supplementari dal 18 aprile 2016 (2-1 all’SJS).
– Adrian Kempe (2-1-3) ha segnato il suo primo e il secondo gol nei playoff, i primi gol nei playoff della sua carriera. È anche la sua prima partita multipoint di playoff in carriera.
– Troy Stecher (1-1-2) ha segnato il suo secondo gol nei playoff in Gara 2, registrando la sua prima serie di vittorie consecutive in carriera e la prima partita multipunto nei playoff.
– Phillip Danault ha segnato il suo terzo gol per la squadra nei playoff. I suoi cinque punti (3-2-5) sono il massimo che ha ottenuto in una singola post-stagione nella sua carriera.
– Andreas Athanasiou ha segnato il suo primo gol nei playoff da Re e il secondo della sua carriera.
– Gli attaccanti Dustin Brown, Alex Iafallo, Anze Kopitar e il difensore Alex Edler hanno avuto ciascuno un assist nella vittoria. Iafallo è stato il suo terzo nei playoff e il secondo in altrettante partite, la sua prima serie di assist ai playoff.
– Jonathan Quick ha fermato 24 dei 28 tiri per vincere la sua 25esima partita in carriera nei playoff su strada, legando Tom Barrasso per la maggior parte di tutti i tempi tra i portieri americani. Ha anche iniziato la sua 90esima partita di playoff consecutiva per i Kings, superando Pekka Rinne per la quarta serie di vittorie consecutive nella storia della NHL.

I Kings dovrebbero tornare a Los Angeles domani e non dovrebbero allenarsi. La squadra dovrebbe quindi tornare sul ghiaccio giovedì alle 10:30 presso il Toyota Sports Performance Center per le prove mattutine prima di Gara 6.

Add Comment