La scommessa su Gabriel Jesus di Pep Guardiola dà i suoi frutti, Diogo Jota si fa avanti quando Mo Salah non lo farà, e altro ancora

MANCHESTER, Inghilterra — Manchester City e Liverpool hanno giocato un emozionante 2-2 domenica in uno scontro tra i primi in classifica della Premier League.

La possibilità per una parte di avere un fermo vantaggio sul tavolo è andata e ritorno, ma ha comunque offerto molti spunti di discussione. Ecco tre pensieri sul gioco.

1. La corsa al titolo della Premier League rimane un sorteggio

Manchester City e Liverpool hanno giocato un pareggio pulsante all’Etihad Stadium e non siamo ancora più vicini a sapere chi solleverà il titolo di Premier League in questa stagione.

Il City ha preso il comando per due volte grazie a Kevin De Bruyne e Gabriel Jesus, ma è stato bloccato prima da Diogo Jota e poi da Sadio Mane per assicurarsi che le due squadre rimanessero separate di un solo punto in cima alla classifica a sette partite dalla fine.

Pep Guardiola e Jurgen Klopp – le cui squadre hanno anche pareggiato 2-2 ad Anfield ad ottobre – dovranno rifare tutto da capo nella semifinale di FA Cup a Wembley tra sei giorni e potrebbero ancora incontrarsi nella finale di Champions League a Parigi a fine maggio.

Il risultato significa che entrambe le squadre sono ancora in lizza per il proprio pezzo di storia; Il Manchester City tenta di replicare gli alti del Manchester United nel 1999 e il Liverpool tenta di diventare il primo club inglese a vincere la quadrupla di Premier League, Champions League, FA Cup e Carabao Cup.

Man City e Liverpool dovranno essere separati alla fine quando si tratta di distribuire i trofei, ma per ora rimangono bloccati insieme dopo un altro incontro feroce e divertente.

2. Pep Guardiola fa una sorpresa e paga

Probabilmente Klopp non si aspettava che Guardiola desse a Gabriel Jesus il suo primo inizio in Premier League dal 1 gennaio, ma è quello che ha fatto e non si può discutere con il risultato. Jesus aveva già creato una fantastica occasione iniziale per Raheem Sterling quando si è lanciato sul cross di Joao Cancelo dalla sinistra portando il City sul 2-1 poco prima dell’intervallo con il suo primo gol in campionato da settembre.

Nonostante sia l’unico attaccante riconosciuto nella rosa del City, Guardiola ha avuto successo giocandolo sulla fascia destra in passato. È in quella posizione che ha giocato un ruolo chiave nella vittoria per 2-1 sul Real Madrid al Bernabeu negli ottavi di finale di Champions League 2019-20 e ha ottenuto due assist nella vittoria per 5-0 sul Norwich all’Etihad Stadium di Agosto quando era il miglior giocatore in campo.

Il brasiliano ha segnato solo sette gol in tutta la stagione, ma la maggior parte sono stati grandi. Ha segnato contro l’Arsenal ad agosto e l’unico gol nella vittoria per 1-0 sul Chelsea a Stamford Bridge a settembre. A novembre è uscito dalla panchina per segnare la vittoria contro il Paris Saint-Germain all’Etihad Stadium e ora può aggiungere il Liverpool alla sua lista.

– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo

3. Il Liverpool ce la farà se Mo Salah se ne andrà

Non c’è dubbio su ciò che Mohamed Salah dà al Liverpool, ma sono tutt’altro che una squadra individuale. Se Salah non firma un nuovo contratto ad Anfield e lascia come free agent nell’estate del 2023, la squadra di Jurgen Klopp è più che in grado di assorbire la sua assenza e la sua prestazione all’Etihad domenica ne è la prova.

Salah è stato ai margini dell’azione per gran parte della partita, mentre altri nei primi tre, Jota e Mane, hanno segnato i gol. Il Liverpool ha reclutato bene per portare Jota e Luis Diaz per assicurarsi che non ci sia un’eccessiva dipendenza da Salah e significa che, se il nazionale egiziano dovesse partire, sarebbero sostituti pronti per riempire il vuoto.

Sarebbe un duro colpo perdere un giocatore che è di nuovo sulla buona strada per segnare 30 gol in tutte le competizioni anche in questa stagione, ma non è lo scenario da incubo che alcuni prevedono. Sì, è importante – ha mostrato la sua classe con il passaggio per il gol di Mane – ma ha segnato solo una volta da fine febbraio e il Liverpool è ancora a caccia di quattro trofei.

La buona notizia per il Liverpool e il consiglio è che Salah non è in grado di fare richieste fuori dal mondo sul suo contratto.

.

Add Comment