Daniel Snyder nega la richiesta del Congresso di comparire in udienza

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Il proprietario dei Washington Commanders, Daniel Snyder, ha detto alla Commissione della Camera per la supervisione e la riforma che non apparirà in un’audizione la prossima settimana sui problemi del posto di lavoro della squadra, come richiesto.

Snyder ha risposto alla richiesta del comitato in una lettera di quattro pagine del suo avvocato datata mercoledì. È arrivato dopo più di una settimana di deliberazioni oltre la scadenza fissata dal comitato per la risposta di Snyder e del commissario NFL Roger Goodell.

L’udienza è fissata per il 22 giugno alle ore 10 in Campidoglio.

“[G]Dato il rifiuto della commissione di accogliere la mia richiesta di ritardare l’udienza e la sua riluttanza a riconoscere gli interessi del signor Snyder in modo coerente con l’equità fondamentale e il giusto processo, il signor Snyder non è in grado di partecipare all’audizione che la commissione ha programmato per il 22 giugno , 2022”, ha scritto l’avvocato Karen Patton Seymour nella lettera.

“Il signor Snyder, insieme alla signora Snyder e al team, rimangono pienamente preparati a collaborare con il Comitato per tutti gli altri aspetti, incluso continuare a discutere di richieste ragionevoli riguardanti il ​​suo potenziale aspetto e fornire informazioni al Comitato sui notevoli cambiamenti intrapresi dai comandanti per migliorare e migliorare l’esperienza di tutti i dipendenti di Commanders.

Non è chiaro se Goodell abbia risposto alla richiesta del comitato. Diverse persone che hanno familiarità con la situazione hanno detto che si aspettavano che Goodell testimoniasse.

“La commissione intende andare avanti con questa audizione”, ha affermato un portavoce della commissione. “Attualmente stiamo esaminando la lettera del signor Snyder e vi risponderemo”.

La NFL non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento mercoledì.

Lisa Banks e Debra Katz, avvocati che rappresentano più di 40 ex dipendenti del team, hanno chiesto al comitato di emettere una citazione per costringere Snyder a testimoniare.

“Noi, insieme ai nostri clienti, siamo delusi ma non sorpresi dal fatto che Dan Snyder non abbia il coraggio di apparire volontariamente”, hanno affermato Banks e Katz in una nota. “Ci aspettiamo che il comitato emetta un mandato di comparizione per costringere il signor Snyder a comparire. È tempo che il signor Snyder impari che non è al di sopra della legge.

La lettera di mercoledì dell’avvocato di Snyder è stata indirizzata al rappresentante Carolyn B. Maloney (DNY), presidente del comitato, e al rappresentante Raja Krishnamoorthi (D-Ill.), presidente del sottocomitato per la politica economica e dei consumatori.

Nella lettera, l’avvocato di Snyder ha scritto che “sebbene la commissione abbia indicato che l’audizione sarà ‘incentrata’ su questioni storiche della cultura del posto di lavoro, mi è stato detto che la commissione non fornirà alcuna assicurazione che le domande rivolte al signor Snyder sarebbero state limitatamente a tali materie, vista l’ampia libertà concessa ai membri per porre domande al di là degli argomenti individuati dal Comitato.

Seymour ha citato una “controversia d’affari di lunga data relativa ai comandanti” per Snyder e i suoi piani di essere fuori dal paese entro la data del tribunale del 22 giugno; e preoccupazioni sulle “nozioni fondamentali di equità e giusto processo”, dato il rifiuto del comitato di rispondere alle richieste di ulteriori informazioni e documenti che l’avvocato di Snyder ha elencato in una lettera del 6 giugno al consulente del comitato e discusso in una conversazione di follow-up quanto segue giorno. giorno.

La lettera si riferisce alle informazioni che l’avvocato di Snyder aveva richiesto per determinare se avrebbe partecipato all’udienza. Include i materiali e le questioni che dovrebbe affrontare; garantire che le domande siano limitate a “problemi storici di cultura del posto di lavoro” all’interno del team; “l’identità di eventuali altri testimoni che hanno testimoniato sulla squadra e/o [Snyder]se questi testimoni hanno fatto accuse sulla squadra e/o [Snyder], e la sostanza di tali accuse”; e copie di documenti su cui i membri del Comitato intendono interrogare Snyder, che secondo Seymour è “una cortesia che credo sia spesso estesa ai testimoni alle udienze del Congresso”.

Seymour ha scritto: “Va contro le nozioni fondamentali di equità e giusto processo rifiutare di fornire informazioni di base che consentirebbero a un testimone di difendersi o addirittura di rispondere completamente in un’audizione pubblica, in particolare alla luce delle indagini in corso su accuse simili”.

Seymour ha anche scritto che il comitato “non avrebbe preso in considerazione la mia offerta di suggerire un altro testimone informato” per partecipare all’udienza della prossima settimana a nome della squadra.

Il comitato ha avanzato le sue richieste a Snyder e Goodell in lettere separate inviate il 1 giugno da Maloney e Krishnamoorthi. In quelle lettere, la commissione chiedeva risposte entro il 6 giugno.

Un portavoce del comitato ha dichiarato la scorsa settimana che il comitato era “in comunicazione” con la NFL e i comandanti.

Daniel Snyder e Roger Goodell hanno chiesto di comparire all’udienza del Congresso

Le lettere del comitato del 1 giugno affermano che l’audizione “affronterà la cultura tossica sul posto di lavoro dei comandanti di Washington e la gestione di questa questione da parte della National Football League (NFL). Esaminerà anche il ruolo della NFL nella definizione e nell’applicazione degli standard in tutta la Lega , che costituisce un esempio per altri luoghi di lavoro americani.

L’indagine del comitato ha anche scoperto accuse di irregolarità finanziarie che coinvolgono la squadra e Snyder.

I repubblicani del comitato hanno criticato il controllo da parte dei Democratici sul posto di lavoro della squadra come uno scarso uso del tempo e delle risorse del comitato in mezzo a preoccupazioni nazionali più urgenti. I democratici hanno risposto che le questioni esaminate in questo caso si applicano ad altri luoghi di lavoro.

“L’audizione aiuterà a informare gli sforzi legislativi per rafforzare la protezione dei dipendenti in tutti i luoghi di lavoro, compresi gli sforzi legislativi per prevenire e affrontare gli ambienti di lavoro tossici e i processi di indagine sul posto di lavoro; rafforzare la protezione delle donne sul posto di lavoro; e affrontare l’uso di accordi di riservatezza per prevenire la divulgazione di pratiche di lavoro illegali, comprese le molestie sessuali”, hanno scritto Maloney e Krishnamoorthi nelle lettere a Goodell e Snyder.

Tiffani Johnston, ex cheerleader e responsabile marketing della squadra, ha detto al comitato durante una tavola rotonda del Congresso del 3 febbraio che Snyder l’ha molestata durante una cena di squadra, mettendole una mano sulla coscia e premendola verso la sua limousine. Era una dei sei ex dipendenti che sono apparsi alla tavola rotonda per parlare delle loro esperienze di lavoro per il team.

Snyder ha definito le accuse mosse direttamente contro di lui “vere e proprie bugie”.

La NFL sta conducendo la sua seconda indagine sulla squadra. Questa revisione è guidata dall’avvocato Mary Jo White, ex procuratore degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York ed ex presidente della Securities and Exchange Commission. La NFL ha detto che avrebbe rilasciato i risultati dell’indagine di White.

A seguito di una precedente indagine dell’avvocato Beth Wilkinson sulle accuse di molestie sessuali all’interno dell’organizzazione, la NFL ha annunciato nel luglio 2021 che la squadra era stata multata di $ 10 milioni e che la moglie di Snyder, Tanya, co-CEO della squadra, si sarebbe assunta la responsabilità di supervisione del franchising. operazioni giornaliere a tempo indeterminato.

Diversi proprietari hanno detto alla riunione trimestrale della lega il mese scorso che se le ultime accuse fossero state confermate dalle indagini di White, avrebbero sostenuto una sanzione significativa per Snyder imposta dalla NFL, forse una sospensione significativa. Diversi proprietari hanno affermato di non essere a conoscenza di alcuno sforzo per determinare il livello di supporto per rimuovere Snyder dalla proprietà della sua squadra. Una tale decisione richiederebbe 24 voti tra le 32 squadre della NFL.

Alcuni proprietari della NFL sostengono la “sospensione dura”, temendo che possa costringere Snyder

Le accuse di irregolarità finanziarie sono state dettagliate in una lettera di 20 pagine inviata ad aprile dal comitato alla Federal Trade Commission. Quella lettera descriveva in dettaglio le accuse fatte da Jason Friedman, un ex vicepresidente delle vendite e del servizio clienti che ha lavorato per il team per 24 anni. Secondo la lettera, Friedman ha accusato la squadra di aver trattenuto fino a $ 5 milioni di depositi rimborsabili dai possessori di abbonamenti e anche di nascondere denaro che avrebbe dovuto essere condiviso tra i proprietari della NFL.

I comandanti hanno negato di aver commesso irregolarità finanziarie. Un avvocato della squadra ha scritto in una lettera alla FTC che le accuse erano “prive di fondamento” e ha affermato che “nessuna indagine è giustificata”.

La FTC non ha commentato la sua risposta alla richiesta del comitato di un’indagine oltre ad aver confermato il ricevimento della lettera del comitato.

Gli uffici dei procuratori generali Jason S. Miyares (R) della Virginia e Karl A. Racine (D) del Distretto di Columbia hanno affermato che stavano conducendo le proprie indagini.

Add Comment