Come sarà il COVID-19 quest’estate? Gli esperti sanitari affermano che il virus non sarà ancora endemico.

Le ultime due estati pandemiche hanno visto un picco di casi di COVID-19, ricoveri e decessi, ma questa stagione potrebbe essere diversa.

Sebbene gli esperti sanitari si aspettino un aumento dei casi, hanno affermato che l’impennata non sarà devastante come le due estati precedenti o lo scoppio della variante omicron del coronavirus.

A differenza delle estati precedenti, la maggior parte della popolazione statunitense ha una certa immunità al coronavirus da vaccini, booster e infezioni precedenti. Le persone hanno accesso agli antivirali che possono prevenire i ricoveri in ospedale nelle persone non vaccinate.

Tuttavia, l’immunità diminuisce e nuove varianti potrebbero sfuggire alla protezione rimanente.

“So che tutti vogliamo porre fine al COVID, ma non credo che con noi sia finita”, ha detto alla Mailman Columbia University School of Public Health la dottoressa Jessica Justman, professoressa associata di medicina in epidemiologia e direttore tecnico senior dell’ICAP. .

Cosa aspettarsi quest’estate

Le tendenze primaverili del coronavirus stanno fornendo agli esperti indizi su cosa aspettarsi quest’estate. I casi sono precipitati dopo l’impennata di omicron in inverno, poi si sono stabilizzati e hanno ricominciato a salire in primavera.

Un’analisi USA TODAY dei dati Johns Hopkins mostra che il ritmo dei casi è raddoppiato ad aprile rispetto al mese precedente, a circa 54.000 al giorno. Il tasso medio di decessi è sceso a 327 al giorno, circa la metà di quello di fine marzo.

Il mese si è concluso con 17.288 pazienti COVID-19 in ospedale, non molto al di sopra della fine di marzo di 16.032.

Sebbene l’imprevedibile coronavirus renda difficile determinare come sarà l’estate, gli esperti hanno alcune teorie.

Lo scenario peggiore è l’emergere di una potente variante che non è mitigata da vaccini e infezioni precedenti, causando un’ampia ondata di casi, ricoveri e decessi.

“Un’impennata completa durante l’estate dipenderà davvero da una variante completamente emergente. Questo tende a essere il più grande fattore scatenante che ci manderà in un’impennata”, ha affermato la professoressa di epidemiologia della Johns, la dott.ssa Keri Althoff. Hopkins Bloomberg School of Public Health “Questi le varianti trasmissibili sono utili per trovare sacche di persone non vaccinate e queste persone sono a maggior rischio di ricovero e morte”.

Lo scenario migliore è un livello sostenuto di bassa trasmissione e nessuna nuova variante.

Julie Swann, professoressa e ricercatrice di salute pubblica presso la North Carolina State University, prevede che la situazione quest’estate andrà a finire nel mezzo: una piccola ondata in tutto il paese con un aumento dei ricoveri e dei decessi.

Le aree che potrebbero essere maggiormente colpite da questo swell sono quelle non pesantemente colpite dalla variante omicron in cui le persone non hanno montato la protezione immunitaria.

“Mi aspetto che questa prossima ondata sia molto più piccola di quella che abbiamo avuto a gennaio”, ha detto. “Negli Stati Uniti, alcune comunità hanno avuto una minore esposizione a questo virus e quindi (avranno) probabilmente un grande impatto dal virus nelle prossime settimane e mesi”.

Cosa aspettarsi a lungo termine: il COVID-19 è endemico?

Salvo una svolta devastante, la maggior parte degli esperti sanitari concorda sul fatto che il paese potrebbe finalmente uscire dalla fase acuta della pandemia.

Siamo ancora lontani da una fase endemica, quando il COVID-19 diventerebbe come l’influenza stagionale, portando una o due settimane di miseria ma un basso rischio di malattie gravi o di morte.

“Siamo nel mezzo”, ha detto Justman. “Speriamo che ci stiamo dirigendo verso l’endemico, ma non posso dire che siamo endemici perché non credo che le cose siano ancora prevedibili”.

Affinché il COVID-19 sia considerato endemico, ha affermato Althoff, gli scienziati devono determinare un livello accettabile di trasmissione. Questo non accade.

BA.1, BA.2 e ora BA.2.12.1: Il Sudafrica è ancora una volta duramente colpito dal COVID-19. Ecco cosa significa per gli Stati Uniti.

Ascolta i destinatari di J&J: La FDA limita l’uso del vaccino Johnson & Johnson COVID-19 a causa del rischio di coaguli di sangue

“Non abbiamo una linea di base concordata sul fatto che COVID si verifichi nelle comunità per anni e decenni e per tutta la vita a venire”, ha affermato. “Dobbiamo capire qual è quel livello e concordare (su di esso) come un livello ragionevole di malattia”.

Un virus può anche essere considerato endemico quando segue uno schema prevedibile, ha detto Justman.

Ad esempio, i funzionari sanitari possono prevedere ogni anno quando inizierà e finirà la stagione influenzale, quali ceppi potrebbero comparire e quanti casi potrebbero verificarsi. SARS-CoV-2 non ha mostrato un modello stagionale distinguibile.

“Siamo tutti d’accordo sul fatto che non siamo in un luogo in cui possiamo prevedere quanti casi ci saranno e quali saranno le posizioni di quei numeri di casi”, ha detto Justman. “Non sappiamo cosa sta arrivando.”

Un virus endemico non interrompe la vita delle persone, ha detto Althoff, e non è il caso del COVID-19.

Quando le persone risultano positive al coronavirus, dovrebbero isolarsi dai familiari, mettersi in quarantena, indossare una maschera ed evitare di viaggiare. A volte una persona viene ritirata dalla scuola o lavora da casa e ha bisogno di informare i contatti stretti.

“Il virus sta ancora sconvolgendo le nostre vite? Assolutamente lo è”, ha detto Althoff.

Sebbene il virus non sia entrato in una fase endemica, gli esperti sanitari sperano che il paese sia sulla strada giusta. Il primo passo è prevenire malattie gravi, in modo che un aumento dei casi non porti a più ricoveri e decessi, ha affermato Justman.

Il modo migliore per farlo è che gli americani rimangano aggiornati con i loro vaccini e pratichino misure di mitigazione per mantenere al sicuro i loro cari vulnerabili.

“Speriamo che ci stiamo avvicinando al punto in cui possiamo scollegare il picco nei casi da un picco nei ricoveri”, ha detto Justman. “Ecco dove vogliamo andare”.

Collaboratori: Karen Weintraub e Mike StuckaUSA OGGI

Segui Adrianna Rodriguez su Twitter: @AdriannaUSAT.

La copertura della salute e della sicurezza dei pazienti presso USA TODAY è resa possibile in parte da una sovvenzione della Masimo Foundation for Ethics, Innovation and Competition in Healthcare. La Fondazione Masimo non fornisce input editoriali.

Questo articolo è apparso originariamente su USA TODAY: COVID Endemic? Gli esperti dicono che gli americani dovrebbero aspettarsi questa estate

Add Comment