Ansia: primi segni nei bambini

Come fai a sapere se sta passando una brutta giornata o se questo è un segno di ansia continua che potrebbe provare?

I disturbi d’ansia sono caratterizzati da una preoccupazione persistente ed eccessiva. Mentre una persona con ansia generalizzata può preoccuparsi di una varietà di cose quotidiane, una persona con ansia sociale in genere ha “paure o preoccupazioni intense o persistenti di essere giudicata negativamente da altre persone”, ha affermato Rachel Busman, psicologa clinica e cognitiva con sede a White Pianura, New York. e consulente comportamentale specializzato in ansia. “Hai paura di dire o fare qualcosa che ti faccia sembrare stupido o incompetente.”
Secondo uno studio del 2021, un quinto dei bambini nel mondo ha sintomi di ansia “clinicamente elevati” o peggiori di quelli considerati normali. Negli Stati Uniti, il 9,4% dei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni – circa 5,8 milioni – è stato diagnosticato con ansia tra il 2016 e il 2019, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

I sintomi dell’ansia possono essere difficili da individuare, ma prima i genitori notano i segni, prima i professionisti della salute mentale “possono aiutare genitori e bambini a capire cosa sta succedendo”, ha affermato la dott.ssa Rebecca Baum., professore di pediatria generale e medicina degli adolescenti all’Università di il Nord. Carolina a Chapel Hill.

I bambini ansiosi possono iniziare a evitare situazioni che provocano ansia. Questo comportamento può facilitare un ciclo che rende le loro paure sempre più grandi, ha aggiunto Baum.

Ma “prima avremo gli strumenti, prima potremo mettere i bambini su un percorso che li incoraggi a essere resilienti e li aiuti ad affrontare le cose di cui hanno paura”, ha detto Busman.

Continua a leggere per saperne di più sui primi segni fisici, comportamentali ed emotivi di ansia generale o sociale e su come aiutare tuo figlio.

Ansia generale

I segni comuni di ansia generale nei bambini – secondo il Servizio sanitario nazionale del Regno Unito, la Michigan State University, Baum e Busman – includono:
  • Difficoltà di concentrazione
  • Difficoltà a dormire, pipì a letto o brutti sogni
  • Non mangiare correttamente
  • Appiccicoso
  • Mancanza di fiducia nel provare cose nuove o incapacità di affrontare problemi semplici e quotidiani
  • Evitare le attività quotidiane, come vedere gli amici o uscire in pubblico oa scuola
  • Incapacità di parlare in determinate situazioni sociali
  • Ricerca di conforto (domande ripetute per riconfermare le preoccupazioni, come esattamente quando e dove le andrai a prendere a scuola, o se il tempo sarà davvero abbastanza buono per un appuntamento di gioco)
  • Sintomi fisici come uso frequente della toilette; lacrime; male alla testa; vertigini; vertigini; sudore; mal di stomaco; nausea; crampi; vomito; agitarsi; o dolori muscolari (soprattutto se di solito si verificano prima di un obbligo scolastico o sociale)

I capricci, l’irritabilità o la sfida potrebbero essere interpretati erroneamente come problemi di comportamento irrispettosi, ma l’ansia potrebbe essere la causa sottostante, ha detto Busman. Il rifiuto di fare i compiti può essere dovuto alla paura di sbagliare.

I bambini “non hanno necessariamente gli strumenti per dire: ‘Questo mi sta davvero angosciando'”, ha detto Busman. “Così agiscono.”

Ansia sociale

Molti sintomi dell’ansia sociale assomigliano a quelli dell’ansia generale, ma sorgono in contesti sociali, ha detto Busman.

Secondo il Children’s National Hospital di Washington, DC, il National Social Anxiety Center e la Mayo Clinic, i bambini alle prese con l’ansia sociale possono mostrare questi segni:
  • Evitare o rifiutare di andare a scuola
  • Rifiutarsi di parlare in contesti sociali o parlare a bassa voce o sottovoce
  • Scarse abilità sociali, come temere gli estranei o non stabilire un contatto visivo
  • Avere paura o avere difficoltà a usare i bagni pubblici, parlare al telefono, fare spettacoli pubblici, mangiare davanti agli altri, essere chiamati in classe o essere separati dai genitori
  • Sintomi fisici, tra cui battito cardiaco accelerato, tremore, difficoltà a riprendere fiato, sensazione di soppressione della mente e tensione muscolare

Avere conversazioni che contano

È importante andare a fondo di ciò che sta causando l’ansia a tuo figlio, ma deve essere fatto con compassione, senza grigliare, il che potrebbe metterla sulla difensiva o metterla sul sedile caldo e farla smettere di parlare a tutti voi. .

Le domande curiose e non importanti sono buone, raccomanda Busman. Apri prompt come “Ho notato che sembri riluttante a entrare in questo business. Che succede?” potrebbe funzionare meglio di “Avevi paura di entrare o non ti piacevano queste persone?”

Chiedi a tuo figlio come è andato un determinato evento, cosa gli è piaciuto e cosa è stato difficile.

Secondo Anxiety Canada, i bambini molto piccoli potrebbero non essere in grado di identificare paure specifiche, come dire qualcosa di stupido o altri bambini che vedono la loro ansia. Non voglio che le persone guardino il mio disegno” o “La mia voce suona davvero divertente”, ha detto Busman.

Se tuo figlio è onesto su ciò che lo rende ansioso, evita di invalidare l’esperienza dicendo: “Non c’è niente di cui aver paura” o “Non essere un bambino”. Evita anche di affermare le tue paure. Dire “Sembra così spaventoso; mi dispiace così tanto che tu abbia dovuto farlo” può far sentire il bambino più fragile, ha detto Busman.

Un buon equilibrio è dire: “Sembra difficile” e poi un’affermazione che riconosce la capacità di tuo figlio di affrontare la sfida e che sai che puoi risolverla insieme, ha aggiunto Busman.

Se tuo figlio è ansioso di iniziare l’allenamento di calcio e di non calciare il pallone, usa una qualche forma della dichiarazione di cui sopra e rassicuralo che migliorerà con l’allenamento, ma non esagerare dicendo che calcierà il gioco -gol vincente – cosa che potrebbe non accadere.

“A volte ci innervosiamo per i nostri figli che hanno tempi non perfetti”, ha detto Busman, ma insegnare che l’imperfezione va bene è fondamentale. Il tuo bambino a volte può perdere la palla ed essere apprezzato da tutti non è realistico.

Cattivo umore o altro?  Come sapere se tuo figlio ha un disturbo mentale

“La gestione dello stress è una parte importante dell’infanzia”, ​​ha detto Baum. I genitori e gli operatori sanitari possono modellarlo “parlando di volte in cui sono stati ansiosi per qualcosa ma hanno cercato di venire a patti con esso, anche se non è andata esattamente come speravano”.

Se temi che parlare con gli insegnanti di tuo figlio possa causare stigma o un problema che potrebbe non essercene, sappi che vale la pena consultarli poiché osservano tuo figlio ogni giorno per molte ore in ambienti diversi e quindi “spesso sono ottime fonti di informazioni”, ha detto Busman. “A volte il modo in cui i bambini sono a casa non è lo stesso di come lo sono a scuola e viceversa”.

Un insegnante può dirti come interagisce tuo figlio con i suoi coetanei e se è ancora triste o ansioso dopo che lo hai lasciato a scuola.

Quando le preoccupazioni persistono e “interferiscono con la capacità di un bambino di fare le cose di cui ha bisogno per essere un bambino”, ha detto Busman, “è un buon momento per chiedere maggiore sostegno”.

Il miglior trattamento per i disturbi d’ansia è la terapia cognitivo comportamentale, che prevede un certo livello di terapia dell’esposizione, che può aiutare i bambini a sentirsi a proprio agio nel fare le cose di cui hanno paura, ha detto Busman.

Dopo anni di ansia sociale debilitante, uno strumento speciale ha cambiato la mia vita

Il fornitore di cure primarie di tuo figlio può aiutare a “distinguere tra ciò che è tipico per l’età / livello di sviluppo del bambino e ciò che potrebbe essere preoccupante”, ha detto Baum. “Anche se i sintomi sono tipici dell’età del bambino, le famiglie possono comunque apprezzare l’aiuto per gestirli con successo”.

Baum ha aggiunto: “Alzarsi e anche appena oltre la zona di comfort di un bambino (è) dove avviene la crescita”.

.

Add Comment